Quando si paga la tredicesima 2011?

La tredicesima fu introdotta nel 1937 da Benito Mussolini per fare propaganda al suo regime fascista: l’idea di una mensilità aggiuntiva da pagarsi a ridosso delle fste di Natale era stata messa in atto come regalo di Natale per i lavoratori delle industrie. Una “gratifica” fascista che oggi invece viene considerata come regolare diritto di operai e lavoratori dipendenti. C’è da dire che la tredicesima incarnava bene lo spirito americano del “welfare” che negli anni ’30 si diffondeva in Italia e nel resto del mondo.

La tredicesima matura nel corso dell’anno a seconda della maternità e del periodo di contratto del lavoratore; gli unici periodi dell’anno che non rientrano nella maturazione della tredicesima sono quelli aventi a che fare con la sospensione del lavoro per permessi non retribuiti come scioperi, aspettative e assenze non giustificate o per motivi disciplinari. Come si calcola la tredicesima: ogni mese si matura 1/12 della tredicesima e si prendono in considerazione le voci di tabellare del contratto, indennità di contingenza, superminimi (orari o mensili), indennità per maneggio denaro e per sostitutiva di mensa, premi di produzione e provvigioni. Quando si paga la tredicesima? Viene emessa insieme allo stipendio di novembre, salvo eccezioni. Quest’anno molte aziende non potranno permettersi di pagare la tredicesima e la maggior parte dei lavoratori la utilizzerà per pagare debiti e bollette arretrate.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica