Pagare bollette luce, gas e ricariche presso le ricevitorie Sisal

LOGO SISAL FONDO VERDE

Appena presentato nell’ambito di “Comodo pagare così. Nuovi modelli di pagamento in una nuova dimensione relazionale” -evento promosso Sisal per tracciare uno scenario completo ed esaustivo del settore dei payment service in Italia- uno studio realizzato da Ipsos e ISPO per Sisal sul comportamento degli italiani in tema di pagamenti: quali i canali preferiti, quali i desiderata, quale l’atteggiamento verso i servizi online.

Dall’indagine emerge in particolare come Bar e Tabacchi siano i canali che gli italiani utilizzano più spesso per pagare bollette, bollettini e ricariche (63% dei casi) superando gli uffici postali, al secondo posto per utilizzo e il 59% delle preferenze, e delle Banche, alle quali invece si rivolgono abitualmente solo il 35% dei consumatori.

Di forte interesse anche il dato che evidenzia come gli italiani siano ormai ben disposti verso l’utilizzo delle card. In particolare, una percentuale rilevante del campione (65%) dichiara di usare ormai assiduamente (34%) – o almeno saltuariamente (31%) – la “moneta elettronica” (carte di credito, prepagate e bancomat) e ben due terzi degli intervistati indica di gradire (molto:20%; abbastanza: 44%) l’utilizzo di internet per gestire i pagamenti.

Durante l’evento è stato inoltre annunciato il lancio del programma Stand Alone, una nuova rete di 5.000 punti vendita dedicata ai servizi di pagamento, che consentirà a consumatori e aziende di usufruire di servizi di pagamento presso tipologie di punti vendita nuove, per rispondere alle esigenze di semplificazione e velocità espresse dal mercato. Un percorso di evoluzione tecnologica che, anche attraverso l’abilitazione del pagamento con moneta elettronica, coinvolgerà tutti i punti di pagamento della rete.

Il programma, vero e proprio fiore all’occhiello della creatività made in Italy, è il frutto dell’innovazione sviluppata internamente dal team SisalPay – un team con età media inferiore ai 35 anni e con una forte presenza femminile – ed affidata per ingegnerizzazione e produzione ad un’azienda italiana leader nel settore dei terminali per il retail.SisalPay, infine, arriverà ad essere fruibile anche sul web.

A conclusione dell’appuntamento, la Tavola Rotonda moderata da Maria Latella, che ha visto la partecipazione di Carlo Gualandri, fondatore Intent Ventures e tra i maggiori esponenti italiani del mondo digitale,  Luca Rossi, Managing Director Europe, Africa, Middle East di A.T. Kearney,  Maurizio Santacroce e Giuseppe Trieste, Presidente della Onlus FIABA.

Grazie all’eterogeneità degli attori coinvolti, il dibattito ha toccato temi diversi, approfondendo il punto di vista delle imprese, in particolare in relazione alla possibilità, connessa all’uso della moneta elettronica, di acquisire maggiori informazioni su clienti e quindi di migliorare la fidelizzazione, e offrendo interessanti spunti circa i nuovi scenari evolutivi, che saranno sempre più orientati ai bisogni dei consumatori, in un’ottica inclusiva, che favorisca l’accesso ai servizi a tutti i tipi di clientela: le mamme con i passeggini, gli anziani, le persone con difficoltà motorie.

LOGO SISAL FONDO VERDE