Le sei classi di sicurezza delle porte blindate

779-accessori-portoni-ad-ante

Cosa vuol dire? Porte e portoni blindati, che sono sinonimo di sicurezza personale in campo abitativo, sono suddivisi in 6 classi, ognuna delle quale indica la qualità della sicurezza offerta da questi serramenti.

Le sei classi sono regolate dalla norma Uni En 1627, norma che decreta la capacità di resistenza alle infrazioni delle porte di sicurezza e dei porte e portoni blindati.

Le sei classi sono state delineata a seconda di come questi elementi di sicurezza superano dei specifici test; test che verificano la serratura, la tenuta della blindatura ma anche la qualità dell’isolamento termoacustico.

Per comprendere meglio le differenze tra queste sei classi di sicurezza, le elenchiamo:

–       classe 1 : è il livello più basso ed è efficace contro i “topi di appartamento” che utilizzano esclusivamente la forza fisica per aprire la porta;

–       classe 2 : a questo livello porte e portoni blindati mostrano resistenza a tentativi di scasso con attrezzi semplici come cacciavite o tenaglie;

–       classe 3 : porte che devono essere in grado di resistere a tentativi di scasso anche attraverso l’utilizzo di un piede di porco o simili attrezzi;

–       classe 4 : livello medio alto in quanto le porte di sicurezza che appartengono a questa classe devono essere in grado di respingere uno scassinatore esperto, quindi colui che utilizza attrezzi di scasso come seghe, accette, scalpelli e trapani portatili a batteria;

–       classe 5 : porte che devono resistere ad “attacchi” con attrezzi elettrici più sofisticati come ad esempio le seghe a sciabola;

–       classe 6 : porte e portoni blindate appartenenti a questa categoria devono essere in grado di resistere ad attrezzi elettrici sofisticati, come in caso della classe 5, ma più potenti.

Una volta venuti a conoscenza di questi dettagli tecnici, scegliere una porta blindata dovrebbe diventare più facile. Nel caso in cui si cerchi una porta antieffrazione per un appartamento in condominio è sufficiente una classe 2; per appartamenti signorili, contenenti beni di lusso, viene consigliata una classe 3; classe 4 fa riferimento a villette e case unifamiliari; le ultime due classi, 5 e 6, fanno riferimento ad esercizi commerciali. Questa differenziazione viene consigliata dagli esperti del settore, ma nulla vieta che ogni persona ha libertà di scelta per quanto riguarda la sicurezza personale e della propria abitazione.

779-accessori-portoni-ad-ante