Last second Italia mare, montagna, weekend end, hotel: soltanto una moda?

vacanze last second

“Last second” è un concetto nato molto recentemente su Internet, in particolare quest’estate tantissimi internauti si sono interfacciati con offerte viaggi e vacanze last second per prenotare hotel, voli aerei, villaggi turistici e molto altro. Che differenza c’è tra una offerta last minute e una offerta last second, vi chiederete voi?

Il viaggio “last minute”, come suggerisce il termine, indica un pacchetto di viaggio che si acquista pochi minuti prima dell’accettazione; solitamente, con last minute si fa riferimento alla vendita a prezzi ribassati di servizi che restano invenduti o tornano indietro da parte degli acquirenti originali. I tour operator si ritrovano così a “svendere” pacchetti di viaggio ad un prezzo notevolmente ridotto rispetto a quello di listino.

L’acquisto all’ultimo minuto di questi viaggi naturalmente non permette programmazione da parte degli acquirenti, e il “last minute” diventa così prima di tutto uno stile di vacanza che non una tipologia di acquisti. Last second è invece una sorta di last minute più efficiente.

La differenza principale sta che il last second si svolge soprattutto online: un sito Internet di viaggi e turismo, ad esempio, può fornire pubblicazioni e listini di pacchetti vacanze in tempo reale, da qui il “last second”, che fa pensare meglio all’istantaneità dell’offerta, che potrebbe svanire da un secondo all’altro. Le vacanze last second sono ancora più “effimere” di quelle last minute, in quanto, interfacciandovi esclusivamente con un sito Internet, non avete modo di consultare il portafoglio offerte dei tour operator o di conoscere le persone e le compagnie che ci sono invece dietro le vacanze last minute. Non lasciatevi imbambolare dai siti Internet: una offerta last second è tale soltanto se il sito Internet offre tante pubblicazioni e offerte ogni ora, quindi occorre che il sito sia professionale e con molta esperienza nel settore sul settore. Esperienza nuova ancora tutta da prova: perché non farci un pensierino?