Esperti online per leggi e incentivi e riqualificazione impiantistica

Tra le risorse online favorite da aziende di settori specifici e consultabili liberamente al fine di informare gli utenti sulle novità inerenti un dato settore, rientrano sicuramente quelle che si concentrano sulle risorse energetiche, sulle tecnologie innovative e volte al risparmio energetico e alle rinnovabili. Queste ultime sono ormai diventate la vera alternativa alle energie tradizionali, meno invasive dal punto di vista ambientale e volte al risparmio, non solo energetico ma anche economico.

Le risorse online consentono di rimanere aggiornati costantemente sulle leggi e gli incentivi concessi per le Rinnovabili e per la riqualificazione energetica degli edifici: una di queste risorse è messa a disposizione dalla 4Sun, utility e informazioni sono infatti messe a disposizione di utenti che si accingono a riqualificare la propria casa dal punto di vista energetico o a ristrutturarla con occhio agli impianti e al risparmio. Le informazioni sono raccolte da esperti del settore, che giornalmente sondano le novità introdotte sia a livello normativo che a livello di materiali e impianti da utilizzo: ad esempio, viene messa in risalto la differenza di spreco energetico che passa tra caldaie tradizionali e caldaie a condensazione oppure a combustione di biomateriali e biocombustibili. Nel qual caso il risparmio potrebbe sfiorare anche il 50% in un anno.

Ma anche altre novità tecnologiche e tecniche messe a disposizione dai migliori marchi di impiantistica per la casa, le novità apportate dalle aziende produttrici di pannelli e moduli fotovoltaico o di impianti per la termoregolazione dell’aria per ambienti ad energia solare. In quest’ultimo settore, sono state implementate strutture integrabili agli edifici, sia per quelli di nuova realizzazione che per quelli vecchi che necessitano di interventi di efficientamento energetico.

Del resto, i comuni, le provincie, le regioni devono dare segnali opportuni all’Italia, al fine di raggiungere gli obiettivi predisposti dall’Europa e all’interno dei quali deve rientrare il nostro Paese entro il 2020.