Dove pagare multa Atm e contestare una multa Atm a Milano

contestare una multa a milano

L’ATM – Azienda Trasporti Milanesi gestisce il trasporto pubblico della città di Milano. Ad oggi è una società finanziaria amministrata da Elio Catania, ex manager IBM Italia. Ci sono 3 società controllate: Eservizio, Sistema, Sitam, la ATM gestisce 4 linee metropolitane (una è la metropolitana di Copenaghen) e l’intero servizio di trasporto autobus, filobus e tram nel comune di Milano. Molti viaggiatori incappano, loro malgrado, in una multa di 34.20 euro per la non avvenuta vidimazione del biglietto di viaggio.

Questa multa può essere contestata inviando una copia del verbale via fax o via mail (all’indirizzo info@ricorsi.net) all’ATM, esplicando in maniera scritti i motivi del ricorso, a fronte dei quali si riceverà la risposta dell’ATM nella quale verrà detto fin da subito se il ricorso è fondato o meno. La valutazione del ricorso multa ATM è naturalmente gratuita e non vincolante, e grazie al numero verde 800.810.299 i consulenti sono a disposizione di chi non ha esperienza o competenza in materia di ricorsi.

Se la multa non viene pagata al momento della sua emissione, la cifra da pagare sale a 100 euro più le spese di notifica, soltanto in un secondo momento entra in gioco la società di recupero crediti. Le multe possono essere pagate tramite comodo bollettino postale. Curiosità: secondo una inchiesta de Il Giornale.it fatta pochi giorni fa, a Milano il 25% dei pendolari non paga il biglietto del tram. Questo si traduce, in cifre, con 400.000 persone al giorno che viaggiano gratis ed un danno di centinaia di milioni di euro l’anno alla ATM. Di converso, soltanto 2 multe su 10 vengono pagate, e di quelle 2 multe soltanto 1 viene pagata a 60 giorni dalla data di emissione.