Cd, Dvd, Blu-Ray: come pulire e come riparare il disco graffiato

come pulire un cd

Cd, Dvd e Blu-Ray possono sporcarsi in diversi modi: rimuovendoli dai lettori o spostandoli da una confezione all’altra li porta a raccogliere polvere e altri materiali che potrebbero ostacolare la lettura del disco da parte del laser. Dalle nostre mani possono raccogliere altrettante sporcizie, non dimenticatevi però che la famosa impronta del dito sui dischi non è lesiva del corretto funzionamento del supporto.

Cd, Dvd e Blu-Ray possono infine graffiarsi. Come pulire un disco graffiato? Ci sono veri e propri prodotti, che aiutano a ripristinare l’integrità del supporto rigido eliminando i graffi. Le superfici non troppo danneggiate però possono essere rimesse in sesto senza troppe noie con un po’ di cotone o un panno morbido, dell’acqua ed un prodotto detergente neutro, di quelli che si utilizzano per le pulizie dei vetri.

Molti hanno scritto che è bene coprire le parti rigate con un prodotto che si lasci spalmare sulla superficie del disco: un dentifricio, o un pezzettino di buccia di banane, ne troverete diverse di soluzioni da adottare. Potete farlo anche voi: dapprima pulite con il panno morbido asciutto il disco, strofinandolo con movimenti circolari per circa due minuti; quindi spalmate un tocco di dentifricio (senza granuli) con la punta delle dita sulle parti graffiate; poi prendete il panno morbido, oppure il cotone, e bagnatelo con il prodotto per la pulizia del vetro. Pulito il disco effettuando movimenti circolari stavolta per almeno 5 minuti e fate asciugare all’aria la superficie. Questo sistema è stato provato con successo da più persone, non funziona però in caso di spaccature o graffi molto profondi.