Assistere una persona anziana: quanto costa una badante convivente

badante wiki

Assistere un anziano: casa vuota, senza familiari, che fare? Per assistere un anziano in casa occorre una persona addetta al lavoro domestico così come normalizzato dalla legge 339/2 aprile 1958, per la quale tali figure professionali sono “addetti ai servizi domestici che prestano la loro opera, continuativa e prevalente, di almeno 4 ore giornaliere presso lo stesso datore di lavoro con retribuzione in denaro o in natura”.

Si trattano delle cosiddette “colf”, collaboratrici familiare, che possono ricoprire i ruoli di baby sitter, maggiordomi, badanti, giardinieri, governanti, bambinaie o istitutori. Un anziano in casa avrebbe bisogno di assistenza per circa 8 ore al giorno, quindi chi lo assiste dovrà fare un buon lavoro, e a tempo pieno.

Di solito le badanti per persone anziane vanno a vivere con loro, basta una cameretta nella quale possono alloggiare per sistemare il pernottamento. Una badante per anziani non prende meno di 800 / 900 euro al mese, e avrebbe bisogno anche di piccoli contributi per i trasporti, le spese per la casa e per il telefono cellulare, e così via. Per assistere un anziano in casa, è necessario innanzitutto conoscerlo bene, condividere i suoi affetti, le sue attenzioni, le sue abitudini nella vita domestica. Conoscere i ritmi della vita, sapersi adeguare ad una cucina sana e corretta, cercare di fare qualcosa insieme nel tempo libero, sono ottimi primi passi per cominciare. Ricordate che una Colf non può lavorare in nero, e ha bisogno di presentare, presso la Asl di appartenenza, un certificato medico, pena una ammenda che può arrivare fino a 5.000 euro e all’arresto fino a 6 mesi.